Grotta

 

 

L’area protetta si estende per circa 110 ettari ed è situata nel comune di Carsoli in Provincia dell’Aquila, è stata la prima area protetta per tutelare la peculiarità dell’area carsica, in cui ci sono due grotte la Grotta dell’Ovito e la Grotta del Cervo. La gestione del parco è del comune di Carsoli, in  collaborazione con l’Università degli studi dell’Aquila e varie associazioni Speleologiche, tra cui la Società Speleologica Italiana.

Rappresenta la prima riserva costituita specificamente per la tutela di un sito Carsico. Nella Grotta Grande del Cervo sono state trovate ossa di cervo di interesse paleontologico e monete romane risalenti al IV e V sec. d.C. Nel 2015 sono state scoperte ulteriori diramazioni della Grotta dell’Ovito, rinomate “Rami Aquilani”, che si aggiungono ai vari corridoi esistenti.